Skip Navigation LinksHome page » News » Medicazioni compressive delle cicatrici da ustione per migliorare il risultato estetico
Medicazioni compressive delle cicatrici da ustione per migliorare il risultato estetico
Dimostrata l’efficacia del trattamento delle cicatrici da ustione tramite medicazioni compressive

L’attuale cura per la prevenzione e il trattamento delle cicatrici dopo ustioni consiste nell’applicazione di medicazioni che esercitino pressione sulla parte interessata. Sebbene questa terapia sia stata utilizzata clinicamente per molti anni, restano numerose controversie in merito alla sua efficacia. Gli autori di uno studio scientifico hanno valutato l’efficacia della terapia di applicazione di medicazioni compressive su una femmina di suino di razza Duroc rossa, sulla quale è stata strettamente tenuta sotto controllo una ferita profonda.

Sono state praticate delle estese ustioni su una femmina di suino di razza Duroc. Dopo 28 giorni dall’ustione, sulla metà delle ferite è stata applicata la terapia con medicazioni compressive. Le ferite di controllo sono state ricoperte da garze che non esercitavano alcuna pressione. La zona della cicatrice, la perfusione, la durezza e l’elasticità sono state quantificate nei giorni 0, 28, 42, 56, e 72 utilizzando la planimetria computerizzata, il laser Doppler, e la ballistometria torsionale. La morfologia della cicatrice è stata valutata a 28, 56 e 76 giorni tramite istologia, immunoistochimica e microscopia elettronica a trasmissione.

La terapia con medicazioni compressive ha significativamente ostacolato l’indurimento della cicatrice. Le cicatrici di controllo si sono indurite del 64,6% (+13,9% dell’area originale) al giorno 72, mentre le cicatrici tratte con la terapie con medicazioni che esercitavano pressione sulla ferita si sono indurite dell’82,7% (+17,9% dell’area originale). Il trattamento con medicazioni compressive ha ridotto significativamente la durezza della pelle e generato una maggiore resistenza della stessa. Non è stata osservata alcuna differenza nella perfusione o nella densità del vaso sanguigno. Il diametro medio delle fibre di collagene è stato maggiore nelle ustioni di controllo rispetto a quelle della terapia con medicazioni compressive.

La terapia con medicazioni compressive si è dimostrata efficace nel ridurre l’indurimento della cicatrice e migliorare la biomeccanica rispetto a quanto accaduto nelle cicatrici di controllo. Questi risultati confermano l’efficacia dell’applicazione di medicazioni compressive ed evidenziano la necessità di approfondire l’impatto della forza di pressione e il tempo di applicazione della terapia per migliorarne l’efficacia per una biomeccanica ottimale e per la mobilità dei pazienti.



Testo riadattato dal Prof. Pietro Lorenzetti

(Fonte: PRSJournal.com)

numero verde

Prenota una visita