headerLorenzetti6
Skip Navigation LinksHome page » Chirurgia del seno » Mastoplastica riduttiva

LA MASTOPLASTICA RIDUTTIVA

La mastoplastica riduttiva consente di modificare la forma e le dimensioni di un seno troppo grande e cadente e/o di correggere un'asimmetria mammaria, migliorando l'armonia del corpo e il proprio senso di autostima.

PRIMA DELL’INTERVENTO DI MASTOPLASTICA RIDUTTIVA

La visita pre-operatoria è molto importante. Durante la prima visita il chirurgo dovrà valutare la forma e le dimensioni del seno, dell'areola e del capezzolo illustrando le possibili modificazioni di forma e di volume che potranno accadere. Verranno valutate, inoltre, le condizioni di salute del paziente per escludere condizioni (quali pressione alta, problemi di coagulazione o di cicatrizzazione) che potrebbero influire sul risultato finale dell'intervento. Prima dell'intervento il paziente riceverà istruzioni specifiche sull'alimentazione pre e post-operatoria, sull'assunzione di farmaci, alcool e sigarette. Al termine della visita il chirurgo, d'accordo con il paziente, sceglierà il volume e la forma del seno e il posizionamento del complesso areola-capezzolo.

L’INTERVENTO DI MASTOPLASTICA RIDUTTIVA

La mastoplastica riduttiva viene normalmente eseguita in anestesia generale e in regime di ricovero in clinica per una o due notti. Piccole mastoplastiche riduttive possono essere eseguite in anestesia locale con sedazione in regime di day-hospital.

La durata dell’intervento va da un'ora e mezzo a circa tre ore, è assolutamente indolore e termina con una medicazione e l'uso di un reggiseno.

DECORSO POST-OPERATORIO MASTOPLASTICA RIDUTTIVA

E’ necessario rimanere a riposo nei 2 giorni successivi all'intervento. A partire dal terzo giorno si potrà riprendere a svolgere una vita normale evitando però attività faticose, saune, bagni turchi e l'esposizione al sole. Dopo 7-10 giorni si potrà riprendere l’attività lavorativa se non eccessivamente faticosa. A tre settimane dall'intervento chirurgico è possibile riprendere progressivamente  tutte le normali attività compresa quella sportiva.

Nei primi due giorni potranno apparire gonfiore ed ecchimosi intorno alla regione trattata. Raramente si possono verificare sanguinamenti, infezione, cicatrici cheloidee e alterazioni della sensibilità dell'areola e del capezzolo (soprattutto in pazienti fumatrici). Alcune volte possono residuare difficoltà a futuri allattamenti.

Il risultato estetico conseguibile è generalmente molto soddisfacente e duraturo ma non permanente, in quanto sarà sempre condizionato dal vari fattori come aumento e perdite di peso, gravidanze, fumo, ecc. e dagli inevitabili effetti della gravità e dell'invecchiamento.

CICATRICI MASTOPLASTICA RIDUTTIVA

Le incisioni possono essere effettuate solo intorno all'areola o scendere verticalmente fino al solco sottomammario e lungo la piega inferiore del seno (cosiddetta incisione a forma di ancora o a T rovesciata), a seconda che si tratti di piccole, medie o grandi riduzioni. Le cicatrici resteranno comunque nascoste all'interno del reggiseno o del costume da bagno.

FAQ

Chi si sottopone ad un intervento di mastoplastica riduttiva?

La riduzione mammaria è indicata per coloro che hanno un  seno troppo voluminoso e pesante, che spesso può causare problemi fisici come dolore alla schiena, dolore alla regione mammaria, problemi di respirazione, ulcerazione nella piega sottomammaria e in corrispondenza delle spalline del reggiseno, oltre a problemi psicologici e sociali che possono condizionare la donna nella vita quotidiana e/o nell'attività sportiva e sessuale.

 

Esiste un età ideale per sottoporsi a questo tipo di intervento di chirurgia plastica?

Non esistono limiti di età, ma è preferibile attendere il completo sviluppo del seno che avviene generalmente intorno alla maggiore età.

 

E’ possibile associare altri interventi di chirurgia estetica?

La riduzione mammaria può essere eseguita da sola o in associazione ad altri interventi di chirurgia estetica (come la mastopessi) purché non troppo impegnativi per la paziente.

 

Esistono rischi e/o complicanze per questo tipo di intervento di chirurgia plastica?

La mastoplastica riduttiva è un intervento chirurgico relativamente complesso che dà in genere risultati di grande soddisfazione sia per la paziente che per il chirurgo che la esegue. Deve essere eseguito da uno specialista in chirurgia plastica, esperto nel modellamento del seno e in strutture autorizzate. Si tratta, infatti, di una procedura chirurgica vera e propria dove le complicanze (sanguinamento, infezione) sono infrequenti ma possono comunque accadere ed essere facilmente risolte in ambiente idoneo e da chirurghi esperti.

Per ridurre i rischi di complicanze è comunque fondamentale seguire attentamente i consigli e le istruzioni che darà il chirurgo prima e dopo l'intervento. Le fumatrici dovrebbero diminuire l'uso di sigarette perché il fumo può aumentare il rischio di complicanze e causare ritardi di guarigione.

Prenota una visita


invia
seguimi su Facebook seguimi su Twitter seguimi su google+ seguimi su YouTube linkedin
News Video educational Intervento del mese Dizionario Pubblicazioni Link