Skip Navigation LinksHome page » Chirurgia del corpo » Liposcultura


CHE COS’È LA LIPOSCULTURA?

La liposcultura e la liposuzione sono interventi che permettono di ridefinire il corpo eliminando gli antiestetici accumuli e depositi di grasso. Le zone specifiche sulle quali è possibile eseguire questi interventi sono i fianchi, le cosce, i glutei e le ginocchia, come anche gli arti superiori, il mento e il collo. In alcuni casi è inoltre possibile procedere ad un reimpianto strategico del grasso rimosso, allo scopo di ottenere una forma del corpo più armonica.
La liposuzione, insieme alla mastoplastica (intervento al seno), è tra gli interventi più richiesti in chirurgia estetica e non deve essere inteso come sostitutivo di una dieta sana e bilanciata o di una regolare attività fisica. Si tratta, infatti, di un intervento che ha lo scopo di rimuovere efficacemente adiposità localizzate impossibili da eliminare altrimenti.



COSA FARE PRIMA DELLA LIPOSCULTURA?

Come ogni intervento di chirurgia estetica, prima della liposcultura si deve procedere ad una attenta valutazione preoperatoria, grazie alla quale il chirurgo potrà eseguire un lavoro personalizzato e di maggiore efficacia. Innanzitutto, si deve procede ad una valutazione della tipologia, quantità e localizzazione dei depositi di grasso, insieme all’analisi dell’elasticità della pelle. È inoltre fondamentale valutare le condizioni di salute del paziente: si deve esaminare l’eventuale presenza di alterazioni (pressione alta, problemi di cicatrizzazione o coagulazione) che potrebbero influire sull’esito dell’intervento.

Fondamentale è la chiarezza riguardo gli obiettivi e i risultati estetici raggiungibili. A seguito della valutazione preoperatoria, il chirurgo sarà in grado di scegliere la tecnica di rimodellamento più adatta al paziente. Infine, è molto importante che il paziente si attenga ai consigli del chirurgo per quanto riguarda alimentazione, assunzione di farmaci, sigarette ed alcool.


L’INTERVENTO DI LIPOSCULTURA

La liposcultura e la liposuzione possono essere eseguite sia in anestesia locale (con o senza sedazione) sia in anestesia generale e la scelta dipende dalla localizzazione e dall’estensione delle aree da trattare. Se la zona su cui intervenire è circoscritta si può procedere con anestesia locale in regime di day-hospital, mentre per le adiposità più estese si può rendere necessaria l’anestesia generale e un ricovero in clinica di una o due notti.

L’intervento viene eseguito attraverso l’inserimento di 
cannule, di diametro variabile, all’interno di incisioni chirurgiche praticate sulle zone interessate. In tal modo si possono asportare gli accumuli di grasso, sfruttando l’elasticità della pelle e lavorando su due livelli: una prima lipoaspirazione superficiale ed una più profonda. L’intervento può avere durata 
molto variabile e ciò dipende dal numero e dall’estensione delle aree da trattare.
È fondamentale che l’intervento venga eseguito in strutture qualificate e da chirurghi esperti anche per permettere durante la fase post-operatoria un efficace e continuo monitoraggio delle condizioni del paziente.


 



LIPOSCULTURA: IL DECORSO POST-OPERATORIO

Una volta concluso l’intervento, il paziente dovrà indossare una guaina compressiva per 4 settimane. Sopratutto durante i primi giorni potrà avvertire dolore e fastidio localizzato alle zone trattate; fastidi che, di norma, scompaiono nel giro di pochi giorni. Nelle prime 48 ore a seguito dell’intervento si consiglia di rimanere a riposo. A partire dal terzo giorno è possibile riprendere le normali attività quotidiane, evitando quelle faticose insieme a saune e bagni turchi. L’attività lavorativa può essere ripresa di norma dopo quattro-cinque giorni, sempre evitando sforzi eccessivi. A distanza di due-tre settimane anche il gonfiore e l’edema della zona trattata scompariranno progressivamente.

Il risultato inizierà ad essere visibile già dopo le prime tre settimane e il paziente potrà anche riprendere eventuali attività sportive; la guarigione completa e il risultato finale saranno raggiunti dopo circa 3-6 mesi dall’intervento. I risultati della liposcultura sono generalmente molto buoni e lasciano il paziente decisamente soddisfatto. Dal momento che le cellule adipose sono cellule perenni e quindi non si moltiplicano nel corso della vita i risultati ottenuti con una liposcultura saranno pressoché permanenti se il paziente seguirà una dieta bilanciata accompagnata da esercizio fisico regolare.


LE CICATRICI DELLA LIPOSCULTURA SONO VISIBILI?

Le cicatrici della liposcultura sono pressoché invisibili poiché sono molto piccole e si effettuano strategicamente nei solchi e nelle pieghe del corpo.


FAQ

Chi può sottoporsi ad un intervento di liposcultura?

La chirurgia del rimodellamento corporeo è indicata per coloro che presentano adiposità localizzate resistenti alla dieta e all'esercizio fisico.



Esiste un'età ideale per sottoporsi alla liposcultura?

No, non ci sono limiti di età per sottoporsi a questo tipo di intervento, purché la pelle conservi ancora una buona elasticità. Per questo motivo le persone più anziane con una pelle meno elastica possono conseguire risultati di qualità inferiore. Lo stesso discorso vale per i pazienti in sovrappeso, a cui è consigliato di sottoporsi ad una dieta dimagrante prima dell’intervento per poter ottenere risultati migliori e duraturi.



Si possono associare alla liposcultura altri interventi di chirurgia estetica?

Sì, la liposcultura si può eseguire anche in associazione ad altri interventi chirurgici, come ad esempio l’addominoplastica, il lifting delle cosce e delle braccia, la mastoplastica riduttiva e altri. Fanno eccezione quei casi in cui, per particolari condizioni di rischio proprie del singolo paziente, si opta per un approccio meno impegnativo optando per un solo intervento. È anche per questa ragione che risulta fondamentale un’accurata valutazione preoperatoria. 



Quali sono rischi e/o complicanze per l’intervento di liposcultura e liposuzione?

Diverse migliaia di interventi di liposcultura vengono eseguiti ogni anno in tutto il mondo con grande successo e un indice di rischio decisamente basso. Trattandosi in ogni caso di un intervento chirurgico vero e proprio, che prevede un’anestesia e un decorso post-operatorio, è fondamentale rivolgersi a specialisti in chirurgia plastica che operano in strutture adeguatamente equipaggiate. Soltanto in tal modo si possono tenere sotto controllo e risolvere le eventuali e rare complicanze (infezioni, ematomi) che possono insorgere al termine dell’intervento chirurgico.
Le stesse garanzie non possono essere date da medici non specialisti che eseguono interventi a basso costo in strutture ricettive non idonee e non autorizzate, come ad esempio centri estetici ed ambulatori.

numero verde

Prenota una visita