Skip Navigation LinksHome page » News » Chirurgia plastica in aumento tra i minorenni
Chirurgia plastica in aumento tra i minorenni
Lorenzetti ne analizza le cause a Mattino 5 con Federica Panicucci

Aumentano le richieste di interventi di chirurgia plastica da parte dei minorenni, spesso ragazze appena diciottenni.
Su questo delicato argomento è intervenuto a Mattino 5 del 12 giugno 2015 il Professor Pietro Lorenzetti ospite di Federica Panicucci.

"Si tratta di un trend in aumento", spiega Lorenzetti, "e noi classe medica dovremmo intervenire in maniera drastica per dire di no: una chirurgia in età tanto giovane, poco matura, non andrebbe fatta quasi mai".
La maggior parte delle giovani donne chiedono l'intervento di mastoplastica additiva per l'aumento del volume del seno. Lorenzetti ricorda che c'è una legge che impedisce di operare minorenni in chirurgia plastica, se non per motivazioni molto importanti.
Lorenzetti sottolinea che spesso si tratta di un problema che ha origine familiare, con le madri che molto spesso acconsentono a tutto ciò: un chirurgo plastico competente dovrebbe ridurre al minimo la percentuale di pazienti di questa età.
Oltre al rifacimento del seno molte adolescenti richiedono anche la gluteoplastica, soprattutto per seguire una tendenza su questo intervento, una crescita a livello globale che sta avendo molte richieste in tutto il mondo grazie alle nuove tecniche operatorie.

interventi_lorenzetti_mattino5

Lorenzetti e la Panicucci commentano il messaggio di una madre: sua figlia di 17 anni è molto grassa e sta seguendo una dieta ferrea per perdere molti chili. Sarà necessario intervenire chirurgicamente dopo la fine della dieta?
Lorenzetti racconta di avere molti pazienti che hanno affrontato lo stesso percorso: oggi una paziente in sovrappeso riesce a perdere molti chili o con la dieta o con la terapia chirurgica. Chi perde molti chili avrà sicuramente un eccesso di pelle, con difficoltà a vivere la quotidianità. In questi casi, interventi di addominoplastica, lifting circonferenziale o del lifting cosce sono indicati per asportare la pelle in eccesso. Si tratta di trattamenti in grande aumento proprio perché oggi si riesce a superare l'obesità e ad eliminare l'eccesso di pelle risultato del grande dimagrimento.

Lorenzetti parla poi del suo ultimo libro "Specchio delle mie brame, madri e figlie a confronto" che "racconta della relazione madri-figlie, un rapporto complesso, difficile, a volte doloroso, che si snoda negli anni". Le bambine emulano le mamme e queste ripongono sulle figlie tante aspettative, a causa anche di delusioni personali. Si tratta di un rapporto complesso, ma sicuramente cruciale nella crescita della figlia: se il rapporto con la madre è sano e solido non ci saranno problematiche particolari nel rapporto con la bellezza che spesso si concretizzano in interventi di chirurgia plastica in età minore.
"Dopo tanti anni di attività ho provato a sviscerare questo rapporto", racconta Lorenzetti, studiando il fenomeno non solo nella chirurgia estetica, ma anche nel rapporto con il dolore, con il cancro, anche grazie al contributo della dott.ssa Catalano, responsabile ANDOS, un'associazione nazionale di volontariato per le donne operate di cancro al seno.


numero verde

Prenota una visita