Skip Navigation LinksHome page » Aggiornamenti scientifici » Una nuova tecnica per il lifting del collo
Una nuova tecnica per il lifting del collo
Approccio chirurgico laterale: una nuova tecnica per il ringiovanimento del collo
Il lifting del collo è un intervento di chirurgia plastica finalizzato a combattere il rilassamento dei tessuti che hanno perso tono, per donare al paziente un aspetto più giovane e tonico. Il collo, infatti, è una parte del corpo che subisce gli effetti dell’invecchiamento al pari del viso. Dunque, l’esposizione al sole, le perdite di peso, gli effetti della forza di gravità, il passare degli anni ed altri fattori ne determinano un inevitabile deterioramento cutaneo. 

In un interessante studio viene approfondita una tecnica di ringiovanimento meno invasiva e più efficace rispetto al lifting condotto attraverso lo scollamento completo del collo che, secondo quanto rilevato dagli esperti, genera un alto tasso di recidive degli inestetismi dopo l’intervento.
Il nuovo approccio chirurgico prende il nome di Lateral Skin-Platysma Displacement e si basa su una procedura di scollamento cervicale limitato, che evita di "aprire" la parte anteriore del collo.

I risultati sembrano essere molto positivi: a un anno dall’intervento, è stato registrato un ottimo grado di soddisfazione, maggiore rispetto a quello di pazienti trattati con l’approccio di scollamento del collo a tutta larghezza. La tecnica, infine, ha dimostrato di assicurare un recupero post-operatorio molto più breve, minori complicanze ed un’efficacia a lungo termine.


Articolo rielaborato da Pietro Lorenzetti

Originale pubblicato in:
Plastic and Reconstructive Surgery
Vol 139(2) NP308–NP321
© 2017 by the American Society of Plastic Surgeons
Wolters Kluwer Health, Inc.
DOI: 10.1097/PRS.0000000000003030
Plastic and Reconstructive Surgery

 
stampastampa
numero verde

Prenota una visita