Skip Navigation LinksHome page » Aggiornamenti scientifici » Un metodo per valutare i risultati di iniezioni di tossina botulinica
Un metodo per valutare i risultati di iniezioni di tossina botulinica
Il FACE-Q e il beneficio percepito dai pazienti nelle procedure estetiche per il viso

Ci sono numerosi metodi per valutare la soddisfazione dei pazienti rispetto alla neuromodulazione della regione glabellare attraverso la tossina botulinica di tipo A. Siccome l’uso della neuromodulazione estetica è cresciuto sia in termini di risultati positivi sia in quantità di procedure, si sono resi necessari strumenti più completi per valutare i risultati riferiti dai pazienti. Il FACE-Q è un metodo, recentemente convalidato, basato sull’opinione del paziente che può essere utilizzato per misurare la percezione dei pazienti rispetto alla neuromodulazione attraverso la tossina botulinica di tipo A.

Un apposito studio ha, quindi, utilizzato il metodo FACE-Q per valutare la soddisfazione del paziente a seguito della neuromodulazione della regione glabellare dopo l’iniezione di tossina botulinica di tipo A.

Cinquantasette pazienti di sesso femminile hanno completato il FACE-Q, il sondaggio che valuta la soddisfazione dei pazienti sull’aspetto del viso. Dopo aver risposto, i pazienti sono stati divisi in gruppi, ricevendo iniezioni di medicinali diversi per le rughe glabellari. Due settimane dopo l’iniezione, i pazienti hanno compilato nuovamente il FACE-Q. Le variazioni percentuali nelle risposte dei pazienti sono state organizzate per determinare quanto la neuromodulazione incida sulla soddisfazione dei pazienti in riferimento all’aspetto del viso. Le variazioni percentuali per ciascuno dei gruppi di medicinali sono state confrontate per determinare se la soddisfazione del paziente varia al variare del tipo di neurotossina.

La soddisfazione del paziente riguardo all’aspetto complessivo del viso è aumentata del 28% a seguito della neuromodulazione. I pazienti hanno dichiarato di vedersi mediamente 5,6 anni più giovani dopo il trattamento. Non ci sono state differenze significative tra i gruppi di medicinale utilizzato.

Il FACE-Q dimostra che i pazienti sono più soddisfatti per l’aspetto del loro viso e per l’età che dimostano dopo la neuromodulazione della loro regione glabellare. I pazienti si sono rivelati ugualmente soddisfatti del miglioramento del loro aspetto del viso, indipendentemente dalla neurotossina che gli è stata iniettata.



Testo riadattato dal Prof. Pietro Lorenzetti

(Fonte: OxfordJournals.com)

numero verde

Prenota una visita