Skip Navigation LinksHome page » Aggiornamenti scientifici » Analisi sull’incidenza di sieroma dopo modifica alla tecnica di Addominoplastica
Analisi sull’incidenza di sieroma dopo modifica alla tecnica di Addominoplastica
Uno studio stabilisce le migliori tecniche contro la formazione del sieroma

La formazione del sieroma è la complicanza più frequente nelle operazioni di addominoplastica. Alcune modifiche nelle procedura possono ridurre il rischio di sieroma

È stata condotta una ricerca all’interno della Cochrane Library, Medline, Embase, e l’International Clinical Trials Registry Platform (World Health Organization) per identificare tutte le pubblicazioni su addominoplastica e sul rischio di sieroma. Sono stati individuati 15 studi che rispondevano ai criteri di inclusione della ricerca per un totale di 1824 pazienti.  

È stata valutata l’incidenza di sieroma dopo l’impiego di 3 tecniche differenti in corso di Addominoplastica:
• conservazione della fascia di Scarpa;
• collocamento di suture a tensione progressiva;
• applicazione di colla di fibrina.

Dall’analisi dei dati raccolti è emerso che l’addominoplastica con la preservazione della fascia di Scarpa e l’addominoplastica effettuata utilizzando suture a tensione progressiva sono tecniche con un’incidenza significativamente ridotta di sieroma rispetto a quella riscontrata nell’addominoplastica standard.
L’addominoplastica con applicazione di colla di fibrina ha riportato invece risultati simili all’addominoplastica standard in termini di sviluppo di sieroma.



Testo riadattato dal Prof. Pietro Lorenzetti

(Fonte: Aesthetic Surgery Journal, Volume 37, Issue 10, 16 October 2017, Pages 1136–1143)
numero verde

Prenota una visita