Skip Navigation LinksHome page » Aggiornamenti scientifici » Liposuzione superficiale tridimensionale per gli arti inferiori
Liposuzione superficiale tridimensionale per gli arti inferiori
Studiati 4000 pazienti per valutare la qualità dei risultati

Nelle ultime tre decadi, la liposuzione è diventata un pilastro dell’armamentario del chirurgo plastico e la tecnica si è notevolmente evoluta. Uno studio ha preso in esame tutte le procedure di liposuzione effettuate negli ultimi 20 anni dai chirurghi che hanno condotto l’indagine. Si puntava di dimostrare la qualità dei risultati degli interventi di liposuzione superficiale tridimensionale per gli arti inferiori.

Il metodo di analisi è stato applicato sulla descrizione dei principi della liposuzione superficiale tridimensionale nella fase preoperatoria, durante l’operazione e dopo l’intervento dei pazienti che si sono sottoposti a liposuzione dei fianchi e delle cosce.

Lo studio ha esaminato le statistiche relative ad un totale di 4.000 pazienti. I risultati hanno riportato i seguenti dati:

  • 50 pazienti hanno manifestato un sieroma post-chirurgico che è stato risolto dopo aspirazioni tramite siringa;
  • 1 paziente ha sviluppato una grave infezione da micobatteri che è stata risolta dopo una terapia antibiotica;
  • 20 pazienti hanno lamentato asimmetrie minori che sono state corrette dopo 6 mesi in anestesia locale;
  • 18 pazienti hanno sofferto di irregolarità minori della pelle, che hanno migliorato dopo lipofilling;
  • in 6 casi si è verificata iperpigmentazione transitoria (6-12 mesi) della pelle a causa dell’uso di drenaggi per l’aspirazione nella rimozione di grandi adiposità in pazienti con la pelle chiara;
  • è stata verificata in 2 casi parestesia transitoria (8 e 10 mesi);
  • non è stato riscontrato alcun caso di necrosi cutanea, trombosi venosa profonda o decesso.

Lo studio ha reso evidente che, se eseguita correttamente, la liposuzione superficiale tridimensionale di tronco, fianchi e cosce può portare a risultati molto soddisfacenti grazie all’eccellente profilo e alla retrazione cutanea maggiore dovute al sottile lembo adiposo cutaneo.
La liposuzione tridimensionale può essere quindi considerato un metodo affidabile con risultati comprovati. Sono fondamentali un’attenta applicazione della tecnica combinata con la pianificazione chirurgica accurata, un confronto preoperatorio approfondito sulle aspettative reali e l’assistenza post-operatoria.



Testo riadattato dal Prof. Pietro Lorenzetti

(Fonte: Plastic and Reconstructive Surgery)

numero verde

Prenota una visita