Skip Navigation LinksHome page » Rassegna stampa » Glutei alti e sodi
Glutei alti e sodi
Cosmopolitan parla dell'effetto "Beyoncé"
Non accennano a diminuire e passare di moda le richieste di interventi di gluteoplastica. A tal fine, il Professor Lorenzetti ha ideato una tecnica che prende come punto di riferimento il b-side della famosa cantante Beyoncé. Questa tecnica è estremamente attuale e particolarmente richiesta, tanto che il numero di ottobre della rivista Cosmopolitan gli dedica un articolo.

"Per chi sogna un fondoschiena come quello della popstar americana abbiamo sviluppato una tecnica che prevede sia l'impianto di protesi in gel di silicone simili a quelle per il seno (ovali o allungate) sia il trasferimento di grasso prelevato da un'altra parte del corpo (lipofilling) per rifinire le curve in base alla conformazione della paziente", dichiara il Professor Pietro Lorenzetti a Cosmopolitan.

Per questo intervento l'incisione viene realizzata tra i due glutei (quindi pressocché invisibile) e permette di posizionare le protesi all'interno del muscolo, eliminando fastidi postoperatori che derivano dall'impianto più profondo e consentendo di sedersi già il giorno stesso.

Il tutto si svolge in anestesia locale in day hospital, o in anestesia generale con una notte di ricovero. Bisogna indossare una guaina compressiva per 4 settimane, ma già dopo 7 giorni si può riprendere il lavoro e dopo un mese tutte le attività, sport compreso.

Scaricate di seguito l'articolo di Cosmopolitan con le dichiarazioni del chirurgo plastico Pietro Lorenzetti sull'intervento di gluteoplastica con la tecnica Beyoncé b-side.
numero verde

Prenota una visita