Skip Navigation LinksHome page » In tv » Aumento e diminuzione del seno: no agli eccessi
Aumento e diminuzione del seno: no agli eccessi
Lorenzetti ospite a Pomeriggio5

Dopo la pausa estiva il Professor Lorenzetti torna a parlare di chirurgia estetica nel corso di Pomeriggio5 del 9 settembre. Argomento della puntata sono gli eccessi in chirurgia plastica che, al di là delle scelte personali, possono in alcuni casi causare danni importanti per il corpo e la sicurezza della salute dei pazienti.

Lorenzetti sottolinea la sua posizione già nota da tempo: vanno bene gli interventi volti a migliorarsi, ad accettarsi di più e, in alcuni casi, ci si può anche concedere qualche capriccio, ma sono assolutamente da evitare gli eccessi perché, al di là di valutazioni estetiche, quando si esagera con i volumi nel tempo vengono fuori problemi per il corpo.
L'intervento al seno, ad esempio, è comunemente associato all'aumento, ma è possibile anche ridurre il volume. La mastoplastica riduttiva, infatti, consente di diminuuire la dimensione del seno anche nelle pazienti "pentite" per aver esagerato. E' importante sapere, però, che il processo di riduzione lascia delle cicatrici che, per quanto ben camuffate da un chirurgo plastico esperto, possono comunque essere visibili.
Lorenzetti sottolinea che l'eccesso di peso nel seno può causare problemi anche sulla colonna vertebrale che si manifestano inevitabilmente nel corso del tempo. Il Professore sottolinea, inoltre, di non condividere l'approccio di colleghi pronti a soddisfare i pazienti in qualsiasi circostanza, acconsentendo a qualsiasi tipo di richiesta, anche a quelle più assurde.

lorenzetti_pomeriggio5_090916Ospite della puntata in collegamento con il Professor Lorenzetti è Veronica, una paziente di 38 anni che dopo due gravidanze ha avuto un abbassamento importante del seno che di per sè era già abbastanza grande. Veronica si è quindi sottoposta ad un intervento di riduzione parziale e lifting del seno. Tramite la mastopessi è stato risollevato il seno.
Lorenzetti spiega che si tratta di un caso molto comune tra le sue pazienti che si manifesta soprattutto dopo dimagrimenti considerevoli o gravidanze. Nel caso di Veronica, il peso che gravava sulla colonna vertebrale era eccissivo e le causa problemi.

Nelle operazioni di mastoplastica riduttiva, le cicatrici vanno dall'areola al solco. In generale, quando le cicatrici sono ben collocate e non soggette ad una pressione di un volume eccessivo sono solitamente poco visibili.
In ogni caso, al di là della cicatrice, i benefici che la paziente trae dalla mastoplastica riduttiva sono molteplici sia da un punto di vista funzionale, sia per questioni estetiche.
Per quanto riguarda il post-operatorio sia la mastoplastica additiva sia quella riduttiva sono interventi che creano pochissimi problemi che possono essere controllati con una adeguata terapia antidolorifica. Ovviamente queste sicurezze possono essere offerte solo se l'operazione avviene in un ambiente qualificato e realizzata da una equipe di esperti che segue il paziente prima, durante e dopo.

Un servizio presenta la moda che ha spopolato negli stati uniti tra i teenager che consente di aumentare il volume delle labbra con una tecnica che consiste essenzialmente nell'aspirare aria da una bottiglietta.
Lorenzetti dichiara la sua contrarietà totale nei confronti di questa pratica che, oltre a creare rischi per la salute, non offre assolutamente risultati estetici di qualità, anzi. Chi ha labbra molto sottili e vuole fare qualcosa per aumentarne il volume si deve rivolgere a persone esperte che utilizzino prodotti corretti, senza andare dietro a follie di questo tipo.

Per vedere l'intervento drel Professor Lorenzetti a Pomeriggio5 del 9 settembre 2016, clicca qui e posiziona il cursore al minuto 33.

numero verde

Prenota una visita