Skip Navigation LinksHome page » Intervento del mese » Maggio, gluteoplastica » Videointervista sulla gluteoplastica
Videointervista sulla gluteoplastica
Le informazioni utili dal chirurgo plastico
All'interno della rubrica "L'intervento del mese", il chirurgo plastico Pietro Lorenzetti viene intervistato sulle ultime tendenze e tecniche riguardanti la gluteoplastica.

Un'operazione alla quale, come conferma il Professore, si possono sottoporre donne dai venti ai sessanta anni, caratterizzate da un ridotto sviluppo della regione glutea. Una mancanza di volume che viene compensata grazie all'inserimento di particolari protesi.
Queste sono costituite da un gel di silicone altamente coesivo e, rispetto alle vecchie protesi rotonde, presentano una forma sostanzialmente ovale.
Una caratteristica che permette di posizionarle secondo diversi orientamenti, in base al risultato che il paziente vuole ottenere: dare maggiore volume alla porzione centrale inferiore del gluteo o a quella superiore.


Per quanto concerne la cicatrice, dovuta all'incisione per l'inserimento delle protesi, questa rimane assolutamente invisibile. Sia perché nascosta tra i due glutei, sia per il buon livello di cicatrizzazione che la regione glutea presenta.

Esiste poi una recente tecnica di intervento messa a punto proprio dal Prof. Lorenzetti che integra l'uso delle protesi con un trattamento di liposcultura dei fianchi riguardante la regione esterna della culotte: il "Beyonce b-side".
Il grasso prelevato da questa zona viene trattato e quasi sempre riposizionato nella regione laterale dei glutei. Una tecnica che camuffa molto bene i contorni, rendendoli tondi e soffici al tatto.

Nonostante l'intervento di gluteoplastica sia sostanzialmente femminile, non sono del tutto assenti delle richieste provenienti da pazienti maschili.

numero verde

Prenota una visita