Skip Navigation LinksHome page » In tv » La chirurgia plastica in tempi di Covid: interventi più richiesti e sicurezza del paziente
La chirurgia plastica in tempi di Covid: interventi più richiesti e sicurezza del paziente
Lorenzetti al TG5 Salute
Il Professor Lorenzetti è intervenuto, ospite di Luciano Onder, a TG5 Salute del 21 gennaio 2021 per parlare degli interventi di chirurgia plastica più richiesti in tempi di Covid.

Lorenzetti_TG5_SaluteIn questo momento di emergenza sanitaria, l’intervento maggiormente richiesto dalle pazienti resta l’aumento del seno, ovvero la mastoplastica additiva. Non mancano, però, richieste di altri interventi quali la liposcultura, per eliminare il grasso localizzato, l’addominoplastica, per rimuovere la cute e il grasso in eccesso, e altre procedure chirurgiche sul viso, come la rinoplastica.

In generale, in questo periodo si è registrato un incremento della richiesta di interventi volti a eliminare l’eccesso di grasso, perché l’inattività di questi mesi ha portato ad un maggior accumulo di adipe.

Al di là della tipologia di intervento, ciò che deve rimanere sempre al primo posto è la sicurezza del paziente. I pazienti devono essere rassicurati da noi medici, perché oggi entrare in una clinica organizzata vuol dire entrare in un posto sicuro, che li tutela a 360°: dal controllo della temperatura all’entrata, alla richiesta al paziente e all’eventuale accompagnatore di sottoporsi a un tampone, alle entrate e uscite dalla struttura limitate, per garantire totale sicurezza e per assicurare una permanenza in assoluta tranquillità. È dunque opportuno che tutte le strutture mantengano questi rigidi protocolli.

Sempre ai fini di tutelare il paziente, insieme alla competenza del chirurgo sono molto importanti i materiali che vengono utilizzati durante gli interventi. Per esempio, nel caso delle protesi mammarie, è bene assicurarsi che siano protesi autorizzate, con marchio CE, e che abbiano una struttura ormai comprovata da tanti anni. Passando poi ai cosiddetti filler, è fondamentale accertarsi che l’acido ialuronico sia oggettivamente compatibile con il nostro organismo.
È dunque importante che il paziente si informi prima di sottoporsi ad un intervento e che il chirurgo sia in grado di dare risposte chiare ed esaustive.


numero verde

Prenota una visita