Skip Navigation LinksHome page » Chirurgia plastica combinata
Chirurgia plastica combinata
Lorenzetti ne parla al TG5

Gli interventi combinati sono quelli nei quali, grazie alle moderne tecniche e strumentazioni chirugiche, lo specialista in chirurgia plastica ed estetica può eseguire più interventi in un'unica seduta operatoria.
Su questo tema è intervenuto nel corso dell'edizione delle 8 del TG5 del 5 febbraio il Professor Lorenzetti.

La premessa per l'effettuazione di questi interventi è che il paziente si rivolga a personale e a strutture qualificate che osservano tutti i parametri di sicurezza e garanzia necessari.
Lorenzetti evidenzia che questi interventi sono resi possibili dai grandi passi in avanti effettuati dalla chirurgia plastica, da strutture adeguate in grado di gestire bene i pazienti. Di consegurenza, il chirurgo plastico può in alcuni casi, suggerire al paziente di effettuare più interventi all'interno della stessa sessione operatoria. Ciò implica evidenti vantaggi per il paziente che è sottoposto ad una sola anestesia, vive una sola degenza ed un unico post-operatorio.

Prima di consigliare ad un paziente un intervento di chirurgia plastica combinata è necessario valutare le sue condizioni generali. Solo con un quadro clicnico ottimale il chirurgo plastico può proporre di combinare alcuni interventi. E' consigliabile evitare l'esecuzione di interventi eccessivamente importanti nella stessa seduta operatoria, associando attività più leggere a sessioni più importanti.

La chirurgia plastica combinata non è adeguata per pazienti che soffrono di crisi ipertensive, diabetici, con malattie vascolari o che abbiano avuto problemi cardiaci.
Lorenzetti conclude il suo discorso sottolineando che l'AICPE (Associazione Italiana Chirurgia Plastica Estetica), ha dettato delle linee guida molto importanti per stabilire i criteri per ogni singolo intervento.

numero verde

Prenota una visita