Skip Navigation LinksHome page » Chirurgia del viso » Lifting viso


CHE COS’È IL LIFTING DEL VISO?

Il lifting del viso è un intervento di chirurgia plastica che permette di ottenere un ringiovanimento del volto. Se eseguita da mani esperte, questa operazione permette di raggiungere ottimi risultati senza tuttavia alterare la fisionomia del viso. Questo intervento, detto anche lifting cervico-facciale consiste nel corretto riposizionamento delle strutture anatomiche del volto che hanno subito delle modificazioni a causa dell'età e del naturale processo di invecchiamento. Il lifting del volto non consiste soltanto nell'eliminazione della pelle in eccesso nella zona del volto, ma anche nell’adeguato riposizionamento dei tessuti sottostanti.


COSA FARE PRIMA DELL’INTERVENTO DI LIFTING DEL VISO?

Prima di procedere ad un intervento di lifting facciale si procederà con una accurata visita pre-operatoria, al fine di valutare la struttura del viso del paziente e la qualità ed elasticità di pelle e strutture muscolari. In questa sede il chirurgo sarà capace di scegliere la tecnica d’intervento più adatta e quali zone trattare. Solitamente si interviene per correggere cedimenti dello zigomo, approfondimenti del solco naso-palpebrale ed eccessi cutanei nella zona mandibolare, mediante riposizionamento e/o rimozione dei tessuti, ridando così la tipica 'triangolarità' caratteristica di un viso giovane e fresco.
I pazienti fumatori dovrebbero interrompere il consumo di sigarette già nelle due settimane precedenti l’intervento, al fine di evitare problemi di cicatrizzazione e stati di stress a carico della pelle.


L'INTERVENTO DI LIFTING DEL VISO

Il lifting del viso può essere eseguito in anestesia generale con una o due notti di ricovero in clinica, ma anche in anestesia locale con sedazione. Anche in caso di anestesia locale si consiglia ai pazienti di trascorrere almeno una notte di ricovero in clinica.
L'intervento ha una durata media di circa due ore, al termine del quale si procede con l’applicazione di un bendaggio da tenere per 24 ore.





LIFTING DEL VISO: DECORSO POST-OPERATORIO

Nei primi 2-3 giorni successivi all’intervento di lifting del viso si possono presentare ecchimosi ed edemi nella zona interessata, che andranno a scomparire progressivamente. Il paziente deve procedere al lavaggio del cuoio capelluto il giorno dopo l’intervento.

I punti di sutura applicati dal chirurgo verranno rimossi anch’essi progressivamente, a partire da quelli nella regione perioculare dopo circa cinque giorni fino a quelli nella zona del cuoio capelluto, che potranno essere tolti dopo 12-14 giorniCirca due settimane dopo l’intervento si potrà riprendere l’attività lavorativa.


LE CICATRICI DELL’INTERVENTO DI LIFTING DEL VISO SONO VISIBILI?

Le incisioni eseguite durante l’intervento di lifting del viso, se eseguite in modo corretto e da mani esperte, risultano praticamente invisibili perché nascoste tra i capelli o nella zona dell'orecchio. Come per ogni intervento di chirurgia estetica è indispensabile affidarsi a specialisti, al fine di superare l’intervento senza complicazioni ed ottenere il miglior risultato possibile.
Nel caso specifico del lifting al viso, un chirurgo esperto saprà eseguire l’intervento ad arte, ricordando che è importante non sottoporre la pelle ad un'eccessiva tensione per evitare che le cicatrici siano visibili.



FAQ

Chi può sottoporsi ad un intervento di lifting del viso?

Questo tipo di intervento chirurgico è particolarmente richiesto da quei pazienti che presentano cedimento e lassità dei tessuti del volto, soprattutto dopo i 50 anni.



Esiste un'età ideale per sottoporsi al lifting del viso?

Generalmente si ricorre a questo tipo di intervento superati i 50 anni, in seguito alla naturale perdita di tonicità della pelle e dei muscoli del volto. Sussistono però casi specifici in cui l’intervento può essere eseguito a partire dai 40 anni, di norma a causa di fattori genetici, particolari conformazioni del viso, eccessiva esposizione al sole e mancato utilizzo di filtri solari adeguati o perdite di peso considerevoli.



È possibile associare al lifting del viso altri interventi di chirurgia estetica?

Sì, è generalmente possibile associare al lifting del viso altri interventi, come ad esempio la blefaroplastica e in alcuni casi la rinoplastica. È fondamentale valutare adeguatamente le condizioni di salute dei pazienti, al fine di escludere eventuali alterazioni che potrebbero far sconsigliare l’esecuzione di interventi di chirurgia combinati.



Quali sono i rischi e/o complicanze per l’intervento di lifting del viso?

Il lifting del viso è un intervento chirurgico che non comporta particolari rischi per il paziente. Trattandosi di una procedura chirurgica vera e propria, è fondamentale rivolgersi a chirurghi plastici che operano in strutture adeguatamente equipaggiate.

I risultati dell’operazione sono in genere molto buoni, e i rischi di complicanze si riducono se il paziente seguirá con attenzione le indicazioni del chirurgo.

In particolare, i pazienti fumatori dovrebbero sospendere l’utilizzo di sigarette, poiché il fumo è un fattore che può causare ritardi nel processo di guarigione e aumentare il rischio di complicanze.


numero verde

Prenota una visita