Skip Navigation LinksHome page » In tv » Ringiovanire il viso in vista dell'estate
Ringiovanire il viso in vista dell'estate
Lorenzetti ne parla a Medicina33

A Medicina33 del 7 maggio 2014 il Professor Lorenzetti è stato protagonista di un servizio in cui si è parlato di lifting non invasivo del viso: come eliminare le macchie scure e le piccole rughe, con quali tecniche e con che risultati.

Si tratta di un lifting dolce, meno invasivo per riportare indietro nel tempo sopracciglia, zigomi, tessuti del volto che iniziano a cedere per il passare dell'età, invecchiando lineamenti, occhi e sorriso.
Oggi, sostiene Lorenzetti, "i pazienti richiedono un ringiovanimento del volto in un'età più precoce rispetto al passato, già a partire dai 40 anni, perché si rendono perfettamente conto che ciò significa fare interventi molto meno aggressivi e pesanti e con post operatori molto più soft". Attraverso la tecnolgia moderna, infatti, è possibile ridurre di molto l'ampiezza delle cicatrici e dell'intervento in generale. In questo modo, nel giro di 8-12 giorni è possibile tornare all'attività lavorativa e riprendere la vita sociale molto più rapidamente rispetto al passato.

Il servizio riporta l'esperienza di una paziente del Professor Lorenzetti che si è sottoposta da pochi giorni ad un intervento di lifting completo. Infatti, persistono piccoli lividi ed ecchimosi, del tutto normali nei primi giorni dopo l'operazione, che spariranno in tempi molto rapidi.
"L'invecchiamento cutaneo del volto", spiega Lorenzetti, "si caratterizza per un abbassamento della regione del sopracciglio, un appiattimento completo della regione zigomatica e per degli eccessi che si vanno a depositare nella regione mandibilare".

Le incisioni, e le conseguenti cicatrici, sono nascoste in punti strategici del viso, in modo da rendersi completamente invisibili. Il terzo superiore del volto, infatti, viene trattato con una cicatrice in mezzo ai capelli che permette di risollevare la regione del sopracciglio. Il terzo medio, quello della regione zigomatica, viene trattato con una incisione davanti all'orecchio, mentre la regione mandibolare viene trattata con una incisione dietro all'orecchio. "E' importante che vengano collocate in maniera corretta", sottolinea Lorenzetti. "Solo in questo modo si evita la pressione sulla cicatrice e si ha una buona qualità e un buon risultato finale".
Il lifting è un intervento chirurgico a tutti gli effetti da non sottovalutare: la sala operatoria deve essere perfettamente attrezzata ed è fondamentale la presenza di un anestesista.

Il serivizio prosegue descrivendo le nuove tecniche e materiali utilizzati oggi per avere un sorriso bello come in passato. Il dott. Daniele Benedetti Forestieri sottolinea che è possibile risolvere probelmi estetici ai denti applicando delle faccette in ceramica direttamente sulla superficie dei denti. Grazie a specifici software è possibile ipotizzare l'evoluzione dei denti e fornire risultati ottimi ai pazienti.

numero verde

Prenota una visita