Skip Navigation LinksHome page » In tv » Trapianto di capelli e tecnica FUE
Trapianto di capelli e tecnica FUE
Lorenzetti al Tg5 Salute
In quali circostanze è indicato intervenire con un trapianto di capelli? Con quali regole e precauzioni deve essere svolto? Quali sono le tecniche più moderne?
Queste sono alcune delle domande alle quali ha risposto il Professor Lorenzetti intervistato da Luciano Onder per la rubrica Tg5 Salute.

Per rispondere, Lorenzetti ha presentato il caso di Marco, un paziente di 28 anni con una tipica alopecia androgenetica importante. Il ragazzo ha cominciato a perdere i capelli all'età di 18 anni, si è stempiato, e i pochi capelli che restano stanno andando incontro a una caduta molto rapida. Attualmente la perdita di capelli è ben definita e stabilizzata.

trapianto_capelli
Il paziente presenta tantissimi bulbi resistenti agli ormoni nella zona donatrice, ovvero la zona occipitale e questi potranno essere trapiantati nella zona nella quale è avvenuta la caduta.  
Mentre un tempo si interveniva eseguendo un taglio posteriormente per prelevare una losanga di cute che veniva divisa in tante piccole unità, oggi viene utilizzata la tecnica FUE che consente di prelevare i bulbi uno ad uno, fino anche a 5.000 bulbi follicolari, che verranno riposizionati nella regione nella quale è avvenuta la caduta.
Il trapianto viene eseguito in anestesia locale, in un ambiente chirurgico idoneo, ed è importante che i bulbi prelevati vengano posizionati con gusto estetico, così da garantire un risultato assolutamente naturale

Per vedere l'intervento del Professor Lorenzetti nella puntata di Tg5 Salute del 27 febbraio 2019, clicca qui e posiziona il cursore al minuto 27.00.






numero verde

Prenota una visita